Mapei KERABOND adesivo cementizio per piastrelle ceramiche 25 KG

MAPEI

KERABOND

Adesivo cementizio per piastrelle ceramiche.

25,90 €
Tasse incluse
COLORE
Quantità
Disponibile

 

Risoluzione controversie online

 

Spedizioni e consegne

 

Diritto di recesso

MAPEI

KERABOND

Adesivo cementizio per piastrelle ceramiche.

CAMPI DI APPLICAZIONE

  • Incollaggio all’esterno ed all’interno di piastrelle e mosaici ceramici di ogni tipo a pavimento, parete e soffitto.
  • Incollaggio a punti di materiali isolanti come polistirolo espanso, poliuretano espanso, lana di roccia o di vetro, Eraclit, pannelli fonoassorbenti, ecc.

Alcuni esempi di applicazione

Mosaico ceramico su carta o rete, piastrelle ceramiche di ogni tipo (grès, klinker, monocottura, ecc.) su:

  • pareti tradizionali ad intonaco civile o malta cementizia;
  • massetti cementizi, ordinari o galleggianti armati, purché sufficientemente stagionati ed asciutti;
  • supporti in gesso e massetti in anidrite previo trattamento con primer.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Kerabond è una polvere grigia o bianca composta da cemento, sabbie di granulometria selezionata, resine sintetiche ed additivi speciali secondo una formulazione sviluppata nei laboratori R&S della MAPEI. Kerabond, impastato con acqua, si trasforma in una malta di facile lavorabilità, alta adesività e tissotropia tale da poter essere applicata in verticale senza colare e senza lasciar scivolare piastrelle, anche di grande peso. Kerabond indurisce senza subire ritiri apprezzabili fino ad assumere una notevole resistenza, aderendo perfettamente a tutti i materiali di normale uso in edilizia.

N.B.: Impastando Kerabond con Isolastic in sostituzione dell’acqua si migliorano le caratteristiche fino a soddisfare i requisiti della classe C2ES2 (adesivo cementizio migliorato con tempo aperto allungato altamente deformabile) secondo EN 12004.

AVVISI IMPORTANTI

Utilizzare Kerabond miscelato con Isolastic nei seguenti casi:

  • su pareti in calcestruzzo espanso;
  • su strutture di calcestruzzo prefabbricate o gettate in opera;
  • su pavimenti riscaldanti;
  • con piastrelle di grande formato;
  • per la posa di mosaico vetroso;
  • per la posa di materiale lapideo, purché stabile e insensibile all’umidità.

Non utilizzare Kerabond nei seguenti casi:

  • su supporti in legno;
  • su pareti in cartongesso;
  • su superfici metalliche, in gomma, PVC, linoleum;
  • per la posa di piastrelle che richiedono uno spessore di adesivo superiore a 5 mm;
  • dove sia richiesta una rapida pedonabilità;
  • per la posa di piastrelle non assorbenti (grès, monocottura, klinker, ecc.) su altri pavimenti o rivestimenti non assorbenti.

MODALITÀ DI APPLICAZIONE

Preparazione dei supporti

I supporti devono essere di caratteristiche conformi alla norma UNI 11493-1, in particolare devono essere stagionati, meccanicamente resistenti, privi di parti friabili ed esenti da grassi, oli, vernici, cere e sufficientemente asciutti. I supporti cementizi non devono essere soggetti a ritiri successivamente alla posa delle piastrelle e pertanto, in buona stagione, gli intonaci devono avere una maturazione di almeno una settimana per ogni centimetro di spessore ed i massetti cementizi devono avere una maturazione complessiva di almeno 28 giorni, a meno che non vengano realizzati con speciali leganti per massetti MAPEI come Mapecem, Mapecem Pronto, Topcem o Topcem Pronto. Inumidire con acqua per raffreddare le superfici che risultassero troppo calde per l’esposizione ai raggi solari. I supporti di gesso ed i massetti in anidrite devono essere perfettamente asciutti (umidità residua massima 0,5%), sufficientemente duri e privi di polvere e trattati con Primer G e Eco Prim T, mentre nelle zone soggette a forte umidita si deve primerizzare con Primer S. In generale, per riparare fessure del sottofondo, consolidare massetti ad asciugamento rapido e livellare i piani di posa si consiglia di consultare la relativa documentazione tecnica MAPEI inerente alla preparazione dei supporti.

Preparazione dell’impasto

Miscelare Kerabond con acqua pulita fino ad ottenere una pasta omogenea e priva di grumi; dopo 5-10 minuti di riposo, rimescolare e la pasta è pronta per l’applicazione. La quantità di acqua da utilizzare è di ca. 28-30 parti per 100 parti (in peso) di Kerabond, pari a ca. 7-7,5 litri di acqua per 25 kg di Kerabond. L’impasto di Kerabond, così ottenuto, rimane lavorabile per almeno 8 ore.

Stesura dell’impasto

Applicare Kerabond mediante spatola dentata sul sottofondo. Nella scelta della spatola adatta, il principio generale da seguire è quello di scegliere una spatola tale da consentire una bagnatura del rovescio delle piastrelle di almeno il 65-70% per pareti o per traffico leggero all’interno ed il 100% per traffico pesante e per l’esterno. Per ottenere una buona adesione stendere uno strato sottile di Kerabond sul supporto usando la spatola dalla parte liscia riportando, subito dopo, lo spessore necessario in relazione al tipo e formato della piastrella utilizzando la spatola di dentatura adatta:

  • per mosaici fino a 5x5 cm si consiglia l’uso della spatola MAPEI n. 4 a dente quadrato;
  • per rivestimenti ceramici normali si consiglia l’uso della spatola MAPEI n. 5 a dente romboidale (consumo 2,5-3 kg/m²);
  • per pavimenti, superfici molto irregolari o piastrelle con rovescio molto profilato, si consiglia l’uso della spatola MAPEI n. 6 a dente romboidale (consumo ca. 5 kg/m²);
  • nel caso di pavimenti e rivestimenti ceramici esterni soggetti al gelo o nel caso di applicazioni di particolare impegno come piscine, vasche per acqua, formati superiori a 9 dm², pavimenti da levigare in opera o soggetti a carichi pesanti, in accordo alla norma UNI 11493-1, Kerabond va spalmato anche sul retro della piastrella (metodo della doppia spalmatura).

Posa delle piastrelle

Non è necessario bagnare le piastrelle prima della posa; solo nel caso di rovesci molto polverosi è consigliabile un lavaggio immergendole in acqua pulita. Applicare le piastrelle esercitando una buona pressione per assicurarne il contatto con l’adesivo. Il tempo aperto di Kerabond in condizioni normali di temperatura ed umidità è di 20/30 minuti; condizioni ambientali sfavorevoli (sole battente, vento secco, temperature elevate) nonché un sottofondo molto assorbente potranno ridurre tale tempo anche in maniera drastica, a pochi minuti. Controllare continuamente che l’adesivo stesso non abbia formato una pelle in superficie e sia ancora “fresco”. Nel caso si fosse formata una pelle superficiale, rinfrescare l’adesivo rispalmandolo con la spatola dentata. È invece controindicato bagnare l’adesivo quando ha fatto la pelle in quanto l’acqua invece di scioglierla, forma un velo antiadesivo. L’eventuale “registrazione” del rivestimento deve essere effettuata entro 60 minuti dalla posa dopodiché diverrà problematica. I rivestimenti posati con Kerabond non devono essere soggetti a dilavamenti o pioggia per almeno 24 ore e devono essere protetti dal gelo e dal sole battente per almeno 5-7 giorni dopo la posa.

Incollaggio di pannelli isolanti a punti

Nel caso di applicazione di lastre fonoassorbenti o isolanti a punti, essi vengono applicati a cazzuola o a spatola nel numero e nello spessore richiesti dalla planarità delle superfici e dal peso del pannello. Anche in questo caso dovrà essere rispettato il “tempo aperto”, tenendo conto che pochi punti di adesione su lastre pesanti potranno richiedere armature di sostegno provvisorie, che potranno essere rimosse solo dopo che Kerabond abbia iniziato la presa.

STUCCATURA E SIGILLATURA

Le fughe tra le piastrelle possono essere stuccate dopo 4-8 ore a parete e dopo 24 ore a pavimento con le apposite stuccature cementizie o epossidiche MAPEI, disponibili in diversi colori. I giunti di dilatazione devono essere sigillati con gli appositi sigillanti MAPEI.

PEDONABILITÀ

I pavimenti sono pedonabili dopo ca. 24 ore.

MESSA IN ESERCIZIO

Le superfici possono essere messe in esercizio dopo ca. 14 giorni.

Pulizia

Gli attrezzi potranno essere puliti con acqua a volontà, le superfici dei rivestimenti con straccio umido mentre l’acqua potrà essere usata a distanza di qualche ora e con moderazione.

002125
10 Articoli

Scheda dati

KILOGRAMMI
25

Riferimenti specifici

ean13
8022452001314
Nuovo prodotto

Scarica

KERABOND

SCHEDA TECNICA

Scarica (780.38k)

Recensioni

Write your review

Mapei KERABOND adesivo cementizio per piastrelle ceramiche 25 KG

MAPEI

KERABOND

Adesivo cementizio per piastrelle ceramiche.

Write your review